Crea sito

Dove si buttano le chiavette USB?

L’utilizzo degli oggetti informatici aumenta sempre più in modo esponenziale.
Pensiamo solo alle stime sugli oggetti informatici di scarto nel biennio 2018 e 2019
che sono raddoppiate rispetto ai numeri del 2016 e 2017.

Quindi per noi consumatori di tecnologia è molto importante sapere come smaltire
al meglio una chiavetta USB recando meno danno possibile all’ambiente.

Le chiavette USB sono considerate a tutti gli effetti delle RAEE e
NON possono essere GETTATE sulla raccolta del secco residuo/indifferenziato.

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, dette RAEE, vanno conferite
nelle Isole Ecologiche o Ecocentro nel cassonetto RAEE o, per chi è più fortunato, negli
appositi cassonetti stradali RAEE solo, però, per i rifiuti di piccole dimensioni.

Oppure, se dovete SOSTITUIRLE con una NUOVA CHIAVETTA USB
vale la normativa 1 CONTRO 1 che obbliga il venditore al momento del
nuovo acquisto al ritiro del vecchio dispositivo.
In più per i PICCOLI DISPOSITIVI inferiori ai 25 cm si può ricorrere
anche al ritiro 1 CONTRO 0 presso punti vendita di superfici superiori a 400 mq
dove si possono consegnare anche senza l’acquisto di un nuovo dispositivo.

Un aiuto in più per capire se un oggetto è un rifiuto RAEE è il simbolo del bidoncino barrato con una striscia
presente sulla confezione di imballaggio che sta ad indicare che nei paesi dell’Unione Europea il
prodotto non può essere smaltito tra i rifiuti generici ma deve essere smaltito separatamente.

Fonte: Centro di Coordinamento RAEE

Ricordiamoci anche che per un CORRETTO CONFERIMENTO dei RIFIUTI è sempre bene
comunque far riferimento alle regole del Comune di appartenenza.

SEGUIMI ANCHE SUL MIO NUOVO PROFILO INSTAGRAMPianeta delle Idee Ambiente
e se ti va anche sulla PAGINA FACEBOOK “Pianeta delle Idee Ambiente

Se avete altre notizie o dettagli non esitate a commentare o a contattarmi tramite mail.
 
Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
^_^

Pianeta delle Idee

Il sito nasce ispirandosi ad una mia semplice esigenza: la condivisione. Un aspetto importante che oggigiorno non viene più considerato. Condividendo non arricchiamo gli altri a nostro discapito ma, arricchiamo noi stessi ricevendo poi la condivisione altrui. E questa è una forza assoluta. La condivisione è la forza di tutti noi. Per questo ho creato “Pianeta delle Idee” in modo tale da fornire un luogo di condivisione dove potersi districare nel complesso mondo della Raccolta Differenziata e dare uno stimolo creativo a chiunque ne abbia voglia. E non per ultimo, avvicinare tutti noi ad un mondo più green e all'insegna del riciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SE VUOI SAPERE DOVE SI GETTANO ALTRI RIFIUTI CONSULTA L'ELENCO IN ORDINE ALFABETICO PRESENTE SUL SITO.

CLICCA QUI
error: Il contenuto è protetto!!