La penna a sfera, detta anche penna biro, è uno dei classici rifiuti che fa parte degli errori più
comuni che molti di noi commettono involontariamente quando si parla di raccolta differenziata.
Tra l’altro la stessa cosa avviene anche per gli altri prodotti di CANCELLERIA come i pennarelli,
le matite da disegno, le matite colorate, le gomme, le forbici plastica/metalloi temperini
in plastica, 
gli evidenziatori, i righelli e le squadre da disegno in plastica.

Le penne, ad esempio, essendo composte maggiormente in plastica ci viene subito in mente
di togliere la parte che contiene l’inchiostro e di gettarle nella raccolta della plastica.

Ma purtroppo questa non è la giusta via in ambito di smaltimento.
La penna come i pennarelli, le matite, i temperini, le gomme ed ecc… anche se di plastica
NON fanno parte della famiglia degli IMBALLAGGI e solitamente sono anche composti
da materiali eterogenei (diversi) difficilmente sperabili manualmente.

Di conseguenza, non essendo recuperabili ahimè,
vanno gettati nella raccolta del SECCO RESIDUO/INDIFFERENZIATO.
Se nel proprio comune è prevista presso l’Ecocentro la racccolta della Plastica Non Imballaggio,
detta anche Plastica Dura, la parte in plastica che si separa facilmente può essere getta lì.

ECCEZIONE per i temperini, i righelli, le forbici, ecc… interamente in metallo che
possono essere differenziati nella raccolta dei METALLI/ALLUMINIO.

Ricordiamoci anche che per un CORRETTO CONFERIMENTO dei RIFIUTI è sempre bene
comunque far riferimento alle regole del Comune di appartenenza.

SEGUIMI ANCHE SUL MIO NUOVO PROFILO INSTAGRAMPianeta delle Idee Ambiente
e se ti va anche sulla PAGINA FACEBOOK “Pianeta delle Idee Ambiente

Se avete altre notizie o dettagli non esitate a commentare o a contattarmi tramite mail.
 
Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
^_^