Crea sito
Raccolta differenziata

Dove si buttano i gusci di gamberi, aragoste e scampi?

Come per i gusci di molluschi, anche quelli dei crostacei potrebbero trarci in inganno.
Perché il primo pensiero che fa la nostra mente è quello di associare i gusci ad un alimento.
In fin dei conti è parte dell’alimento che si trova nel nostro piatto!

Ma i gusci di gamberi, aragoste e scampi, ma anche di granchio, canocchia o pannocchia,
sono composti da chitina e aggiunta di carbonato di calcio che li rende forti e duri.

Un rifiuto che per la sua natura risulta non molto incompatibile con la raccolta dell’umido.

Per chi non lo sapesse, lo smaltimento del rifiuto umido è finalizzato all’ottenimento di compost
da riutilizzare come fertilizzante di qualità naturale.

Per questo i gusci dei crostacei andranno abitualmente gettati nella raccolta
del SECCO RESIDUO/INDIFFERENZIATO.
Anche se in vari comuni d’Italia, come Bari e Milano, si stanno adeguando e i gusci dei
frutti di mare si possono smaltire sulla raccolta dell’UMIDO/ORGANICO.
Nell’incertezza, come in questo caso, è bene far riferimento al proprio comune di residenza.
Non si sa mai che anche il vostro comune riesca a smaltire questo tipo di rifiuto/risorsa ^_^

CURIOSITA’

Con i gusci dei gamberi ed altri crostacei che sono composti principalmente da chitosano,
un polimero di zucchero derivato dall’esoscheletro, si può ottenere una pellicola per alimenti che
potrebbe rivelarsi in grado di sostituire gli imballaggi più inquinanti creati dai derivati del petrolio. 

Ricordiamoci anche che per un CORRETTO CONFERIMENTO dei RIFIUTI è sempre bene
comunque far riferimento alle regole del Comune di appartenenza.

SEGUIMI ANCHE SULLA MIA NUOVA PAGINA FACEBOOK “Pianeta delle Idee Ambiente
e se ti va anche sulla pagina Facebook sulla creatività ed il riciclo creativo “Pianeta delle Idee

Se avete altre notizie o dettagli non esitate a commentare o a contattarmi tramite mail.
Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
^_^

Pianeta delle Idee

Il sito nasce ispirandosi ad una mia semplice esigenza: la condivisione.
Un aspetto importante che oggigiorno non viene più considerato.
Condividendo non arricchiamo gli altri a nostro discapito ma, arricchiamo noi stessi ricevendo poi la condivisione altrui.
E questa è una forza assoluta. La condivisione è la forza di tutti noi.

Per questo ho creato “Pianeta delle Idee” in modo tale da fornire un luogo di condivisione dove potersi districare nel complesso mondo della Raccolta Differenziata e dare uno stimolo creativo a chiunque ne abbia voglia.
E non per ultimo, avvicinare tutti noi ad un mondo più green e all'insegna del riciclo.

Commenti

Clicca qui per il tuo commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

    • Grazie a te Paolo per questo tuo feedback positivo.
      E’ fonte di stimolo per andare avanti in questo progetto di comunicazione e fare sempre meglio.
      Anche perché ci dai del Voi ma in realtà sono sola in uno a seguire il sito ^_^
      Grazie.
      Mel

Segui la pagina di Pianeta delle Idee sul riciclo e la creatività

Segui la nuova pagina di Pianeta delle Idee Ambiente

Podcast sulla Raccolta Differenziata

Categorie