Oggi parliamo di rifiuti di uso più che quotidiano che coprono un po’ tutte le fasce d’eta della popolazione.
Parliamo degli assorbenti igienici, pannolini, assorbenti per l’incontinenza.

Ora come ora li definiamo dei “RIFIUTIUSA E GETTA dal grande impatto ambientale.
Pensiamo solo a quanti ne vengono usati da una singola persona e quante volte al giorno.
Solo in Italia ogni minuto si consumano circa 7.000 pannolini.
A fine anno questa massa assume le dimensioni di un “mostro” da 900.000 tonnellate.

Purtroppo nella gran parte dei casi questo tipo di rifiuto va gettato nella raccolta
del SECCO RESIDUO/INDIFFERENZIATO a meno che ci sia,
nel comune di nostro interesse, 
una raccolta specifica dei “PANNOLINI“.

FACCIAMO ATTENZIONE agli assorbenti/pannolini usa e getta considerati COMPOSTABILI.
Tale rifiuto per poter essere gettato nella raccolta dell’UMIDO/ORGANICO deve avere nella
confezione la dicitura “COMPOSTABILE” ed anche il SIMBOLO DELLA COMPOSTABILITA’
CERTIFICATO A MARCHIO “COMPOSTABILE CIC“.
Considerate il fatto che allo stato attuale non c’è la tipologia di prodotti
appena citati indicati tra quelli certificati con il marchio “COMPOSTABILE CIC“.

Ma ci sono buone novità
perché tale “RIFIUTO” si potrà definire, in un futuro prossimo, “RISORSA“.
Infatti in Italia è stato istituito a Treviso il PRIMO IMPIANTO CHE RICICLA I PANNOLINI.

Ricordiamoci anche che per un CORRETTO CONFERIMENTO dei RIFIUTI è sempre bene
comunque far riferimento alle regole del Comune di appartenenza.

SEGUIMI ANCHE SUL MIO NUOVO PROFILO INSTAGRAMPianeta delle Idee Ambiente
e se ti va anche sulla PAGINA FACEBOOK “Pianeta delle Idee Ambiente

Se avete altre notizie o dettagli non esitate a commentare o a contattarmi tramite mail.
 
Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
^_^