Crea sito
Dove lo butto Raccolta differenziata

Dove lo butto? Quarto capitolo

 

Continuiamo con la Rubrica Dove lo butto?

Altri oggetti di uso comune che molti di noi hanno difficoltà a capire come si differenziano.

RICORDIAMOCI CHE E’ IMPORTANTE AIUTARE IL NOSTRO PIANETA TERRA.
BASTANO DEI PICCOLI GESTI QUOTIDIANI.
GRAZIE A LORO POSSIAMO NEL NOSTRO PICCOLO FARE MOLTO 🙂

💚💚💚

Come al solito… Pronti? Si parte!

💚 💚 💚

1. Il rocchetto di plastica del filo esaurito va nella raccolta differenziata della plastica

perché è considerato a tutti gli effetti un imballaggio. Non nell’indifferenziato.

Ricordiamoci che la plastica differenziabile è solo quella che si definisce IMBALLAGGIO.

2. Il rotolo di plastica su cui è avvolto lo scotch va nella raccolta differenziata della plastica 
essendo anch’esso, come per il rocchetto del filo, un imballaggio.
 
3. Il misurino del detersivo ci può trarre in inganno.
Anche se di plastica non è considerato un imballaggio.
Ma serve per, appunto, la sola misurazione della quantità del prodotto.
Quindi va gettato nell’indifferenziato.


4. Il tubetto del dentifricio essendo in plastica ed un imballaggio,

che contiene la pasta dentifricia, va gettata nella plastica.

Fonte COREPLA

5. I sacchetti vuoti del caffè sono composti dal famoso poliaccoppiato plastica-alluminio.

Cosa significa? Che hanno una maggiore quantità in plastica ed quindi è differenziabile nella plastica.
Ancora una volta, gran parte di questo post, è nato grazie alla condivisione di uno di voi.
Grazie Stefano ^_^

Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
 


Pianeta delle Idee

Ho avuto la fortuna fin da piccola di vivere in un ambiente famigliare molto stimolante e creativo. Così nel corso degli anni la creatività e il mondo dell'arte hanno sempre fatto parte della mia vita, sia negli hobby che negli studi.

Nel mondo d'oggi e direi soprattutto in Italia la creatività, l'arte, la cultura ed anche la manualità purtroppo vengono apprezzate ma non valorizzate.

Negli anni mi sono resa conto della grande potenzialità che ha la creatività, non solo in ambito artistico, estetico e pratico ma anche per uno sviluppo intellettuale.

Per questo ho creato “Pianeta delle Idee” in modo da fornire uno stimolo creativo a chiunque ne abbia voglia ed avvicinare tutti noi al mondo del riciclo.

Commenti

Clicca qui per il tuo commento

*

    • Ciao Maria.
      Ma quanto mi fa piacere sapere che apprezzi questa rubrica ^_^
      Un abbraccione e grazie a te.
      Mel

  • Heya i am for the first time here. I found this board and I find It really useful &amp it helped me out much. I hope to give something back and aid others like you helped me. edcfcbdefkag

  • Ciao Stefano ^_^Su questo aspetto non riesco a risponderti… Io sapevo che le CONIP sono frazioni esterne. C'è da documentarsi un po' ^_^Per la domanda di Ricrea io la visualizzo ma ancora non abbiamo ricevuto la risposta!Attendiamo…Saluti.Mel

  • In merito alla risposta di Corepla avevo letto da qualche parte che le CONIP sono frazione neutra e non estranea… che poi non so nemmeno cosa sia precisamente la frazione neutra. Comunque grazie mille.Sulla pagina di Ricrea invece non visualizzo più nemmeno la domanda ma penso che sia un problema mio.Grazie ancoraStefano

  • Mi sono dimenticato… da COREVE vorrei capire perché dicono che è meglio raccogliere il vetro monomateriale attraverso le campane stradali, rispetto al porta a porta con bidoncini. Nelle campane normalmente finisce più frazione estranea rispetto a quella che viene conferita nei bidoncini, che l'operatore può eventualmente decidere di non vuotare se riscontra presenza di frazione estranea. Grazie per le delucidazioni.Stefano

  • Ciaomi piacerebbe sapere da COREPLA dove si buttano le cartucce del silicone vuote e come vengono gestite le cassette CAC e le cassette CONIP.Da RICREA invece vorrei sapere se il Comune di Orosei è convenzionato.GrazieStefano

  • Tra l'altro in un post di CONAI avevo letto di mettere i blister delle medicine nella plastica, mentre COREPLA ci aveva detto di gettarli con i farmaci… peccato che chi li raccoglie non vuole le confezioni vuote ma solo se rimangono delle compresse, qundi li metto nella plastica.Stefano

  • Ciaooo Stefano ^_^Graziiieee… E' che avevo un dubbio… Su degli articoli dicono che per via di alcuni ingredienti delle creme solari il tubetto non può essere differenziato nella plastica ma gettato insieme agli imballaggi delle medicine.Volevo essere sicura prima di pubblicare il post.Prezioso come sempre ^_^Mel

  • Ciaooo Stefano ^_^Sono contenta che ti piace la nuova grafica… E' un po' che ci lavoravo :-)Non ho visto ma vado subito a vedere con piacere. Sto preparando dei post estivi sulla raccolta differenziata ma inserirò anche questo che mi sembra sia utile.Ovviamente se hai suggerimenti sono ben graditi ^_^A presto.Mel

  • Ciaobella la nuova grafica!!!Hai visto il nuovo post sulla carta da forno? Ho scoperto che la mia è compostabile … da adesso nell'organico, così produco ancora meno indifferenziato!Stefano

  • CiaoNon sono d'accordo con Rifiuti zero Brembate e Grignano riguardo la carta da forno. Non può andare nell'organico perché contiene silicone, quindi è meglio nell'inifferenziato.GrazieStefano

  • Ma per sacchetti dei surgelati intendono quelli che imballano i surgelati o i sacchetti riutilizzabili che vendono nei supermercati? Io intendevo i secondi…Grazie ancoraStefano

  • Ciao Stefano :-)Questo non te lo so dire :-(Ti posso dire che anch'io dal computer la risposta di RICREA non la vedo se non accedo su Facebook… Stessa cosa per COREPLA!COREPLA ti ha risposto così:Corepla Ciao Stefano, ti confermiamo che i sacchetti per i surgelati rientrano tra gli imballaggi e che vanno conferiti nella plastica. Le Big Bags sono realizzate in fibre di polipropilene. ;-)Speriamo di aver risolto il tuo dubbio!Buona giornataQuesta volta direi che possiamo essere soddisfatti ^_^A presto.Mel

  • Ciaosì, avevo visto la risposta per la moka!Mi sai dire perché la domanda a RICREA (e la risposta) la vedo solo dal cellulare e dai computer no? Per COREPLA invece non vedo proprio niente… Stefano

  • Ciao Stefano ^_^Ho provveduto a fare le domande su Facebook. Speriamo ci rispondano :-)Hai visto? Finalmente ci hanno risposto per quanto riguarda la moka… a breve farò il post ^_^A presto.Mel

  • Ciaodomanda per COREPLA: ho letto qui (https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=3&ved=0ahUKEwjVmaubmqzLAhXkk3IKHVZrCEIQFggoMAI&url=http%3A%2F%2Fwww.comune.mandellovitta.no.it%2FFileDownload.asp%3FT%3D4%26I%3D23905&usg=AFQjCNGxTDysDctE4yZ1lqe8WGytF4SDBw) che le borse isotermiche per i surgelati e le big bags vanno nella plastica. Non metto in dubbio che siano imballaggi, dal momento che rientrano nell'elenco degli imballaggi sul sito del CONAI(http://www.conai.org/imprese/cos-e-imballaggio#1) ma mi chiedo se siano veramente di plastica.Altra domanda per RICREA: l'altro giorno nella campana del vetro e metallo sotto casa mia ho notato che qualcuno aveva buttato una piccola pentola di metallo con i manici di un altro materiale. Mi sono chiesto che cosa avviene poi in impianto, se vengono separati o se viene scartata tutta la pentola.GrazieStefano

  • CiaoCOREPLA ha pubblicato un quiz sulla sua pagina FB. Prova a fare la domanda nei commenti così forse rispondono subito!Stefano

  • Per fortuna che ho commentato dicendo che non volevo fare polemica ma era solo per una corretta differenziazione!!!!Hanno tolto il post sulle lampadine!!!!!Che fosse per una nuova pubblicazione corretta… Siamo esseri umani e tutti possiamo sbagliare… non c'è nulla di male.Ma! Vedremo :-)Mel

  • Ciaoho delle nuove domande per COREPLA:-i sacchetti della spazzatura (ad es. quelli neri)se sono rovinati perché li ho utilizzati per qualcosa altro, possono andare nella plastica anche vuoti? -ho acquistato uno spray per il naso e le orecchie: si tratta di una bomboletta spray di alluminio contenuta in una scatola di cartoncino. All'interno della scatola sono presenti anche due nebulizzatori (uno per il naso e uno per le orecchie)che non sono avvitati alla bomboletta. Si possono considerare comunque entrambi accessorio da imballaggio?Grazie milleStefanoPS: CIAL per le caffettiere non dice niente?

  • Ciao e benvenuto/a :-)In teoria le taniche vuote di combustibile avendo residui tossici… evidenziato molto probabilmente dall'etichetta dell'imballaggio… si dovrebbe portare nel centro di raccolta del proprio paese. Sempre in teoria non si dovrebbero gettare nell'indifferenziato, nel bidone nero.Possiamo chiedere al CONAI… provo a chiederlo tramite la pagina facebook di Pianeta delle Idee e vediamo se riusciamo a capire meglio dove va gettato questo tipo di imballaggio 🙂 Grazie a te per aver condiviso questo dubbio :-)A presto!Melciar

  • Ciao! 🙂 Vorrei sapere gentilmente, dove si buttano le taniche vuote di combustibile per stufe senza canna fumaria!? Al centro raccolta del mio paese non l hanno accettate, provo a buttarle nel bidone del nero del condominio? Ho paura di creare problemi.. Spero che riesci a darmi una risposta, grazie ! 🙂

  • Ciao Maurizio e benvenuto :-)In questo post mi riferisco esclusivamente ai tubetti di dentifricio in plastica. Che sono i più comuni e i più utilizzati. Ma non tutti i tubetti di dentifricio lo sono! Giusta osservazione.Ma se è in plastica… differenziamolo :-)Per quanto riguarda i sacchetti vuoti del caffè da 250 gr sottovuoto essendo dei poliaccoppiati con una maggiore quantità in plastica ora sono differenziabile nella plastica.Per esserne certi dovremmo trovare il codice di riciclaggio 11 – C/LDPE 90 cioè imballo composto da plastica e alluminio con prevalenza di peso di polietilene.Ma, ahimè, non sempre è così!Quando andrò al supermercato verificherò meglio :-)Melciar

  • Il tubetto di dentifricio non sempre è in plastica, anzi quindi come gli oggetti che gettiamo al termine del loro ciclo di vita meglio indifferenziato/non riciclabile. I sacchetti vuoti del caffè da 250 gr sottovuoto indifferenziato/non riciclabile in quanto nemmeno le aziende produttrici sanno di cosa sono fatti (attendo risposte da tre anni). quindi le aziende si adoperino nel contrassegnare chiaramente la tipologia di imballo altrimenti boicottare gli acquisti. Maurizio

  • Ciao Stefano :-)Sì, ho notato anch'io che La Colazione Riciclosa è arrivata al termine! Pensavo di creare un pdf con tutti i nostri suggerimenti e farne un post… come dici te ;-)Presto farò il post da te atteso… queste settimane non sono riuscita a farlo, spero che la prossima sia quella buona :-)Allora… a presto :-)Melciar

  • Ciaodirei che ormai La Colazione riciclosa è giunta a termine. Non ho più altre idee…. Adesso potresti mettere insieme tutti i quesiti in un nuovo post! Attendo con ansia il post su alluminio e acciaio. Non vedo l'ora!Stefano

  • Ciao Stefano.Sì, grazie 🙂 Più ne sappiamo e meglio riusciamo a differenziare!Andrò a vedere :-)Sto provando ad animare La Colazione Riciclosa… si è un po' arenata… devo trovare una formula che attiri ed interessi i membri del gruppo ;-)A presto.Melciar

  • Ciao Maria :-)Sono contenta che le mie dritte ti sono utili… Il mio obiettivo è proprio questo ;-)Allora ti aspetto con gli altri post sulla raccolta differenziata.W la Raccolta Differenziata!Un abbraccio a te!Melciar

  • Ciao Stefano :-)La tecnologia a volte ci abbandona! ;-)Sì, il post sull'alluminio lo desidero fare proprio per il motivo che hai scritto te… Si pensa solo alle scatolette e non a tanti altri oggetti riciclabili. E questo è un vero peccato!Andrò a vedere il link che mi segnali.Grazie per il tuo suggerimento sul rullo elimina pelucchi. Siamo d'accordo su tutto… il mio dubbio è sul manico usa e getta… ma ho fatto la tua stessa considerazione e lo considererei un imballaggio… chiedo per sicurezza a COREPLA ;-)A presto.Melciar

  • Ciao,ho provato a risponderti ieri pomeriggio, ma ho il sospetto che qualcosa non abbia funzionato.Fino a qualche tempo fa non sopportavo gli hashtag, ma adesso sono un assiduo frequentatore di #dove lo butto.In effetti fare un post sull'alluminio non è una brutta idea: molti differenziano solo le lattine e non sanno che altri imballaggi come la carta stagnola (nome ingannevole…), le vaschette o le bombolette spray sono riciclabili. Se non lo hai già letto di consiglio questo link: http://www.cial.it/raccolta-differenziata-alluminio/Per quanto riguarda il RULLO ELIMINA PELUCCHI non sono molto esperto perché non lo uso spesso. Proprio qualche giorno fa mi serviva, ma era finito. Ho chiesto a mia madre che cosa dovessi fare e lei mi ha risposto di sostituire il rullo. Ho smontato il rullo finito dal manico e ne ho montato uno nuovo. L'anima di cartone che mi era rimasta in mano l'ho buttata nella carta, dopo aver tolto e messo nell'indifferenziato gli adesivi che erano rimasti attaccati. L'involucro che imballava il rullo nuovo era di polipropilene e l'ho messo nella plastica. Il manico quindi non l'ho buttato, ma se lo dovessi buttare lo metterei nell'indifferenziato, perché è durevole e non può essere considerato imballaggio. Se quello che dici tu non si può riutilizzare e va buttato ogni volta allora penso che possa essere considerato imballaggio. Non me ne intendo molto!A prestoStefano

  • Ciao Stefano.Grazie per il consiglio… inserisco l'hashtag sul post di facebook 😉 Non li uso mai, in effetti possono essere utili 🙂 Devo abituarmi!No, no, non li ho dimenticati!Stavo pensando ad un prossimo post dove inserire più oggetti in alluminio :-)Ne approfitto per chiederti una tua opinione… l'ho inserito nel gruppo facebook "Amici della Raccolta Differenziata"… Dove si getta il manico del RULLO ELIMINA PELUCCHI usa e getta?A presto.Melciar

  • CiaoPosso darti un consiglio? Quando pubblichi questi post su Facebook, metti l'hashtag "dove lo butto". Penso che sia più probabile che molte più persone li leggano! Per i tubetti del lucido da scarpe e della tempera hai dei progetti speciali o te li sei semplicemente dimenticati ? 😉 Stefano

Segui Pianeta delle Idee

In Collaborazione con il quotidiano

Social

Categorie

Tieniti aggiornato ^_^